Zanin (FVG), per costruire nuova Europa dare più peso a Regioni

Bene partenariato con Galizia per sostenibilità

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Gli Stati da soli non bastano, per costruire la nuova Europa bisogna affidare un ruolo più importante alla comunità delle regioni". È il messaggio che Piero Mauro Zanin, presidente dell'assemblea legislativa del Friuli Venezia Giulia, ha lanciato oggi, intervenendo alla sessione plenaria del Comitato europeo delle Regioni convocato in modalità telematica da Bruxelles. "La pandemia - ha osservato Zanin - ha creato inevitabilmente un allentamento nei rapporti tra comunità transfrontaliere e questo rappresenta un limite per la costruzione della nuova Europa delle regioni e dei popoli. Questo limite va rimosso perché dalla cooperazione transfrontaliera e dai gemellaggi si generano occasioni di sviluppo, anche in vista degli obiettivi previsti dal Recovery Fund".

Una nuova visione dei gemellaggi, dunque, che "deve andare al di là della condivisione dei valori culturali e identitari di ogni singola realtà" per diventare una proposta di rilancio rivolta in particolare ai giovani. "Questo Comitato delle regioni - è convinto Zanin - può rivelarsi fondamentale se dalle istituzioni europee gli verrà affidato un ruolo sempre maggiore".

Zanin si è soffermato poi anche sui temi dell'ambiente: "La cosiddetta economia blu e la tutela dell'ecosistema marino giocano un ruolo fondamentale anche nel nostro partenariato con la regione Galizia, finalizzato a individuare percorsi di pesca sostenibile e ad aumentare la capacità del mare di catturare CO2 e contribuire in questo modo alla rigenerazione ambientale, che è uno dei pilastri della futura politica europea".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: