Kering: con Women in Motion l'impegno per le donne fotografe

Retrospettiva di Vivian Maier per l'esordio italiano a Torino

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 17 GEN - Women In Motion, il progetto ideato nel 2015 da Kering, multinazionale francese del lusso, per valorizzare il talento femminile in campo artistico e culturale, esordisce in Italia e sostiene la seconda tappa della mostra dedicata alla fotografa Vivian Maier. Si terrà dal 9 febbraio al 26 giugno 2022 nelle Sale Chiablese dei Musei Reali di Torino e segue la retrospettiva di Vivian Maier presentata a Parigi, al Musée du Luxembourg (15 settembre 2021 - 16 gennaio 2022), che ha registrato un numero di visitatori eccezionale, secondo quanto viene riferito in una nota.
    In un viaggio simbolico da Parigi a Torino, la mostra costituisce la prima iniziativa del programma Women In Motion in Italia, Paese che riveste un significato particolare per Kering e i suoi marchi di lusso. L'esposizione, composta da oltre 250 immagini in bianco e nero, colore e video, è curata da Anne Morin e rappresenta una sintesi della varietà e dell'espressione creativa ed estetica di Vivian Maier, una delle più grandi fotografe del Ventesimo secolo, le cui opere sono state scoperte e apprezzate postume nel secolo corrente.
    Sostenendo tale retrospettiva italiana dell'opera di Vivian Maier, Women In Motion "continua a estendere il raggio di azione delle proprie iniziative, valorizzando le opere eccezionali di artiste femminili, riconoscendo loro il talento e l'originalità, con l'obiettivo di amplificare il ruolo delle donne nella fotografia e in tutte le espressioni artistiche, ancora oggetto di profonde disuguaglianze di genere" si legge nel comunicato.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA