Inchiesta università: 33 indagati, anche Massimo Galli

Assieme a infettivologo del Sacco altri 23 docenti sotto accusa

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 05 OTT - C'è anche l'infettivologo dell'ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli tra i docenti indagati nell'inchiesta della procura di Milano su presunte iscrizioni e nomine irregolari per un episodio di turbativa e falso ideologico. Da questa mattina sono in corso perquisizioni e acquisizioni di documenti da parte dei carabinieri del Nas di Milano nell'ambito di una inchiesta ordinata dal pm Luigi Furno e dall'aggiunto Eugenio Fusco nei confronti di 33 persone, tra cui 24 docenti delle università del capoluogo lombardo, Pavia, Torino, Roma e Palermo su irregolarità nella gestione delle iscrizioni a numero chiuso delle facoltà di medicina e assunzione di docenti e anche di assistenti e dirigenti ospedalieri. Tra le accuse ipotizzate, associazione per delinquere, corruzione e abuso di ufficio. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA