Giovane umbra vince contest internazionale Sviluppo sostenibile

E' Anita Floridi, neolaureata all'Università per Stranieri

Redazione ANSA PERUGIA

(ANSA) - PERUGIA, 27 APR - Una neolaureata all'Università per Stranieri di Perugia si è aggiudicata un contest internazionale incentrato sulla sostenibilità. Vincitrice della competizione Global Virtual Hackaton 2021 svoltasi ad Hong Kong - evento online che ha visto partecipare 173 studenti e neolaureati provenienti da 30 nazioni diverse - è Anita Floridi, di Umbertide, laureata in Relazioni internazionali e Cooperazione allo sviluppo il febbraio scorso.
    "Un'esperienza stimolante in un contesto multiculturale" commenta all'ANSA la dottoressa Floridi. La tesi, intitolata "Implementation of global Sdg indicators on water education", verteva sui temi della sostenibilità e della formazione universitaria e ha visto come relatrice la professoressa Chiara Biscarini, della Unesco Chair dell'Unistrapg. Ricerca che è stata svolta in collaborazione con l'Intergovernmental Hydrological Programme (Ihp) dell'Unesco.
    Il Global Virtual Hackaton è un importante contest della durata di tre giorni, coordinato dall'Università di Hong Kong e patrocinato da decine di Atenei di tutto il mondo, fra i quali l'Università per Stranieri di Perugia. Il contest 2021 si è focalizzato sulla realizzazione di idee progettuali su uno degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sdgs nell'acronimo inglese) dell'Agenda 2030 dell'Organizzazione delle Nazioni Unite.
    Anita Floridi era coinvolta in un team internazionale e multidisciplinare di sei persone (oltre a lei, unica italiana, nel suo gruppo anche studenti provenienti da Hong Kong, India e Cina).
    L'idea progettuale, precisa Floridi, "prevede la creazione di una piattaforma di formazione online su temi relativi allo sviluppo sostenibile, rivolta ai ragazzi di età compresa tra i 10 e i 15 anni". "L'idea - aggiunge - nasce dalla necessità di contribuire ad accrescere la consapevolezza, la sensibilità e la responsabilità delle fasce più giovani verso queste tematiche".
    Come team, sottolinea infine Floridi, "siamo stati contattati da un Ceo di una fondazione importate nel campo della formazione e dell'istruzione perché l'idea può avere un potenziale importante di applicazione concreta". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA