Citroën C5 Aircross Hybrid, il comfort in tutti i sensi

Effetto Cocoon grazie a sistema Progressive Hydraulic Cushions

Redazione ANSA ROMA

Citroën C5 Aircross Hybrid abbina l'ë-Comfort a tutte le qualità del comfort delle versioni termiche.

In modalità Lev, nelle condizioni di guida solitamente più stressanti in città, o sui brevi tragitti, il comfort acustico è maggiore, e non ci sono vibrazioni che possano disturbare la tranquillità a bordo. Con i vetri anteriori stratificati di serie di nuovo suv C5 Aircross Hybrid, l'effetto "cocoon" è massimo, e i passeggeri sono comodamente seduti al riparo dai disturbi esterni.

Dotato delle sospensioni dotate di Progressive Hydraulic Cushions, C5 Aircross Phev elimina tutti gli ostacoli: buche, solchi, dossi e altri elementi sulla carreggiata, in tutta tranquillità. Un vero e proprio tappeto volante silenzioso e dinamico. I finecorsa idraulici, derivati dall'esperienza di Citroën nelle competizioni automobilistiche, assicurano un migliore assorbimento degli urti. Introdotti, provati e testati nel rally raid sulle ZX che hanno vinto la Parigi Dakar nel 1994, sono ora utilizzati su C3 WRC.

È grazie all'esperienza e alla competenza dei suoi ingegneri che Citroën ha sviluppato queste sospensioni, con l'obiettivo di migliorare la qualità del filtraggio, tipicamente Citroën, tanto apprezzata dai clienti della Marca. Sono stati depositati 20 brevetti nello sviluppo delle sospensioni con il sistema Progressive Hydraulic Cushions. C5 Aircross Hybrid Plug-in è dotato di assale posteriore multilink, particolarità della versione ibrida plug-in, garanzia di un assetto preciso e sicuro, che assicura un equilibrio imperturbabile, indipendentemente dalle condizioni esterne.

La sensazione di comfort a bordo è assicurata anche dai sedili.

Accomodati sui sedili Advanced Comfort, i passeggeri approfittano di un comfort straordinario, una vera firma degli abitacoli Citroën: comfort visivo, grazie alla lavorazione con effetto trapuntato, che si nota al primo sguardo; comfort percepito al contatto con il sedile grazie a una schiuma morbida da 15 mm in superficie; comfort dinamico, con una schiuma strutturata più spessa sulla superficie, abbinata a una schiuma ad alta densità nella struttura interna dei sedili, che offre morbidezza, stabilità e comfort a lungo termine; comfort posturale, con sedute e schienali ampi, un sostegno rafforzato, e regolazioni multiple dei sedili.

Al suo interno, offre tutti i vantaggi dell'abitabilità e della modularità delle versioni termiche. I sedili posteriori individuali, della stessa larghezza, scorrevoli, inclinabili e ripiegabili, rimangono una delle specificità nel suo segmento, anche nella versione ibrida plug-in. La sua modularità eccezionale rimane invariata, e il volume del bagagliaio rimane Best in Class, grazie alla collocazione strategica della batteria sotto l'abitacolo: con un volume che varia da 460 l a 600 l in base alla posizione dei sedili, il bagagliaio è il più voluminoso del segmento dei C-suv ibridi e uno dei migliori del segmento su tutte le motorizzazioni.

Moderno e high-tech, offre inoltre un'ampia gamma di 20 tecnologie di assistenza alla guida a servizio del comfort a bordo e della sicurezza, per facilitare la guida. Il sistema Highway Driver Assist in particolare, dispositivo di guida autonoma di livello 2 particolarmente adatto agli ingorghi urbani e alle strade a scorrimento veloce, permette al conducente di delegare parzialmente la guida, in modo che possa restare concentrato sulla strada.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie