Bentley: 2,5 miliardi sterline per inventare lusso elettrico

Nel 2025 primo modello 'zero emission'. Sarà costruito a Crewe

Redazione ANSA ROMA

Bentley, la marca luxury del Gruppo Volkswagen - che è entrata in questi giorni a far parte di Audi AG - ha annunciato un importante investimento che garantirà il futuro dello stabilimento di Crewe attraverso la trasformazione dell'intera gamma in modelli elettrificati e la realizzazione di un impianto di produzione digitale e flessibile di prossima generazione.
    Per realizzare questa strategia e portare al debutto della prima Bentley 100% elettrica nel 2025 è stato varato un impegnativo piano di investimento verso la sostenibilità pari a 2,5 miliardi di sterline nei prossimi 10 anni.
    L'annuncio è arrivato durante un evento in streaming alla presenza - tra gli altri - di Adrian Hallmark, chairman e Ceo di Bentley Motors, di Matthias Rabe, membro del board con responsabilità per R&D, di Alain Favey membro del board con responsabilità per vendite e marketing e di Peter Bosch, membro del board con reponsabilità per la produzione industriale. "Accelerare contemporaneamente la nostra strategia Beyond100 - ha detto Hallmark - e garantire la produzione di vetture Bev a Crewe, insieme a un investimento di 2,5 miliardi di sterline, fa di questo obiettivo un importante traguardo nei 102 anni di storia di Bentley. È un momento molto importante questo per tutti noi di Bentley, per i nostri fornitori e per i partner, nonché per l'industria automobilistica e la produzione britannica nel suo insieme". "Questo investimento - ha sottolineato il Ceo di Bentley - consentirà inoltre una fondamentale rivisitazione dell'infrastruttura di produzione di Crewe e contribuirà a garantire il futuro di Bentley a Crewe per la prossima generazione di prodotti e addetti. Crewe diventerà una Dream Factory, una struttura di produzione digitalizzata, a impatto ambientale zero, flessibile e di alto valore".
    Bentley è già all'avanguardia nel segmento degli ibridi di lusso e potrà consolidare ulteriormente questa posizione con il lancio nel corso dell'anno di Flying Spur hybrid - ha detto Favey - "oltre a cinque ulteriori derivati, che andranno a raggiungere l'attuale Bentayga Hybrid, per soddisfare le diverse esigenze dei nostri clienti più esigenti. Stimiamo che oltre il 20% delle vendite di quest'anno sarà realizzato con vetture dotate di tecnologia ibrida".
    Il primo veicolo elettrico Bentley sarà progettato, sviluppato e prodotto presso la sede centrale di Crewe, in Inghilterra. "Oggi è probabilmente il giorno più importante nella storia moderna di Bentley - ha detto Bosch - ed è una testimonianza del duro lavoro e delle capacità dei nostri colleghi di Crewe. Da ora inizia un nuovo ed entusiasmante viaggio. Abbiamo già trasformato la nostra fabbrica per diventare carbon neutral, con credenziali ambientali leader del settore. Ora dobbiamo conservare il meglio di Crewe e integrarlo con strutture ad alta tecnologia che offrono una maggiore complessità e flessibilità di personalizzazione rispetto a qualsiasi altra struttura di produzione al mondo".
    Obiettivi ambiziosi che potranno essere raggiunti anche grazie alla elevata redditività di Bentley e ai successi commerciali ottenuti nonostante il periodo critico. "Lo scorso anno abbiamo stabilito un nuovo record immatricolando 14.695 unità - ha sottolineato Favey - con un incremento del 31% rispetto al 2020".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie