Ares Design Pantera, pronta versione da produrre in 21 unità

Ora ruote 20/21 pollici, scarico racing e finto selettore cambio

Redazione ANSA Roma

Annunciata nel 2017, la rinata De Tomaso Pantera by Ares Design è passata finalmente alla fase della industrializzazione seppure in una piccola serie di 21 unità. Guidata dal fondatore e Ceo Dany Bahar - conosciuto anche per una sua permanenza al timone della Lotus - e dal direttore tecnico Matteo Vezzani, l'operazione 'Panther' prevede la costruzione delle carrozzerie in fibra di carbonio - ispirate alla celebre De Tomaso - e di specifici telai in fibra di carbonio e alluminio.
    Sotto al cofano posteriore, in posizione centrale, sarà collocato un V10 5,2 litri di origine Lamborghini capace di erogare 650 Cv, un valore che in funzione del peso ridotto della vettura dovrebbe consentire uno scatto 0-100 in 3,1 secondi e una velocità di punta pari a 324 km/h. In questi quattro anni di sviluppo la Pantera by Ares Design è stata rivista e migliorata in molti dettagli, anche sulla base delle richieste dei clienti che l'anno acquistata.
    Tra queste novità il sistema di scarico in acciaio X-pipe 'più aperto' e controllato da valvole, e un set di ruote in alluminio più leggere, più resistenti e con dimensioni diverse: 20 pollici all'avantreno e 21 al retrotreno. Previsto anche un 'falso' per far provare la sensazione di trovarsi al volante di una De Tomaso d'epoca: pur essendo un 7 marce automatico a doppia frizione, il cambio prevede un comando old style con piastrina a doppia H per facilitare (semmai ce ne fosse bisogno) gli innesti. 
  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie