Sanremo: Botteri, elogio della normalità

"E' la rivincita delle nerd" spiega la giornalista

(ANSA) - SANREMO, 06 MAR - "Quando si è saputo che sarei venuta a Sanremo, qualcuno si sarà chiesto: è successo qualcosa? I tacchi alti, il vestito scosciato, il botox. Non succede niente, mi hanno chiamato per quella che sono, per raccontare le cose che racconto sempre, . E' la rivincita delle nerd: se ce l'ha fatta lei, possiamo farcela tutte". Lo dice Giovanna Botteri, parlando della sua presenza questa sera a Sanremo.
    "L'idea che si ascolti quello che una persone dice, senza guardare il capello perfetto, è anche una lezione che abbiamo da questo anno e mezzo terribile, iniziamo ad apprezzare anche l'imperfezione", aggiunge la giornalista, che si prepara a tornare in Cina tra fine marzo e inizio aprile. "Dobbiamo imparare a essere più tolleranti, più solidali, più vicini, anche se non rispettiamo tutti i canoni: siamo normali, viva la normalità".
    Il festival, a suo giudizio, può essere un'occasione per far passare, "pur in un momento di leggerezza, idee su come si potrebbe cambiare questa società". "Penso a quelle scarpe rosse di Loredana Bertè sul palco: bastano davvero i simboli, il lavoro è forte e bisogna farlo tutte assieme". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia
      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie