Festival Borgio Verezzi riparte con leggerezza

Quattrini: Teatro in streaming ok, ma con pubblico è altra cosa

(ANSA) - BORGIO VEREZZI, 26 MAR - Si articolerà in una dozzina di titoli il cartellone del Festival Teatrale di Borgio Verezzi. La nuova edizione si svolgerà fra luglio e agosto . La prima parte del Festival è stata presentata dal sindaco di Borgio Renato Dacquino con il direttore artistico Stefano Delfino, la vicesindaco delegata al Festival Maddalena Pizzonia e due delle interpreti, Paola Barale e Paola Quattrini. Due gli spettacoli annunciati, entrambi in prima nazionale a voler sottolinbeare il ruolo di vetrina artistica che Borgio ha sempre avuto nei suoi 55 anni di attività.
    Il 15 e 16 luglio andrà in scena "Slot" di Luca De Bei che ne cura anche la regia. Interpreti, con Marco Conte, Paola Quattrini e Paola Barale.
    Il 23 e 24 luglio debutterà invece "Com'è ancora umano lei, caro Fantozzi" di e con Anna Mazzamauro accompagnata da Sasà Calabrese, chitarra e pianoforte.
    "Sono due spettacoli contemporanei - spiega Delfino - e all'insegna della leggerezza, filo conduttore di un'edizione, che arriva dopo un lungo periodo di travaglio per tutti a causa della pandemia. "Slot!" affronta la ludopatia, mentre Anna Mazzamauro, al suo ritorno al Festival dopo qualche anno di assenza, si calerà nel celebre personaggio della signorina Silvani, per rendere un tributo a Paolo Villaggio, protagonista di tanti film insieme a lei".
    "Borgio - ha detto Paola Quattrini - è un punto di riferimento importante per il teatro italiano. E va lodata la decisione di andare avanti perché il teatro certamente si può fare anche in streaming. In video, ma su un palcoscenico e con il pubblico davanti è un'altra cosa". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia
      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie