Piemonte

Mottarone: pm Verbania, indagini tempestive e complete

'Ma accertamenti tecnici complessi richiedono loro tempi'

(ANSA) - MILANO, 23 GIU - "Faremo tutto quanto possibile per assicurare indagini tempestive e complete, compatibilmente con la complessità degli accertamenti tecnici che, in vicende come queste, rappresentano l'aspetto determinante del processo". Sono le parole del procuratore della Repubblica di Verbania, Olimpia Bossi, a un mese dall'incidente della funivia del Mottarone in cui sono morte quattordici persone. Il procuratore, al telefono con l'ANSA, ha spiegato anche che "i tempi dipendono anche dal fatto che è stata disposta una perizia" dal Gip e "dalle difficoltà legate ala rimozione della cabina che spero avvenga prima dell'autunno".
    Il procuratore di Verbania stamane, si è recata, a titolo personale, alla messa per ricordare le 14 vittime dell'incidente celebrata, a un mese dalla tragedia, da monsignor Franco Giulio Brambilla nella chiesetta della Madonna della Neve, vicino alla stazione della funivia. "Nella sua semplicità è stata una cerimonia - ha aggiunto il magistrato - molto partecipata e molto toccante. Il vescovo ha richiamato tutti alle proprie responsabilità morali".
    Alla luce di ciò il procuratore ha spiegato che "faremo, per quanto è nelle nostre possibilità, indagini con una rapidità che però non può prescindere dalla complessità degli accertamenti tecnici". A questo si aggiungono i tempi della perizia disposta dal gip e le difficoltà legate alla rimozione della cabina precipitata.
    Riguardo al fatto che è trascorso un mese esatto dall'incidente il procuratore ha affermato: "a me sembra trascorso molto più tempo. E' stato un mese intenso, impegnativo anche per i tanti e tali accadimenti collegati alla vicenda".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie