Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Comune di Genova

World Para Dance Cup 2021

Ufficio stampa Comune di Genova

Comune di Genova

In attesa del 2024, quando sarà Capitale Europea dello Sport, Genova diventa protagonista mondiale della danza sportiva in carrozzina con la World Para Dance Sport Cup 2021.

Da venerdì 4 a domenica 6 giugno trecento atleti di venti nazioni si esibiranno al Tower Genova Airport Hotel & Conference Center nella competizione valevole per le qualificazioni al campionato mondiale IPC che si terrà a Ulsan, in Corea del Sud, dal 26 al 28 novembre.

L’evento, alla cui presentazione ha preso parte anche il vicesindaco Massimo Nicolò, rappresenta la ripartenza del movimento paralimpico della danza sportiva dopo lo stop causato dall’emergenza Covid-19. Nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza, le tre giornate di gara non prevedono la presenza del pubblico ma potranno essere seguite in streaming ai link www.liguriasport.com/worldparadancegenoa2021/ e www.facebook.com/GenovaDanceSport/.

«Il Comune di Genova è molto felice e onorato di ripartire con questa iniziativa internazionale che darà ampia visibilità ad atleti straordinari e alla stessa città – dichiara il vicesindaco Massimo Nicolò. I genovesi sono aperti, accoglienti e solidali. Lo sport e il suo indotto sono fra le attività che ha subìto una grossa frenata a seguito della pandemia. La nostra amministrazione è lieta di ospitare questa manifestazione molto importante anche dal punto di vista atletico e altamente spettacolare anche da quello agonistico. Sono felice che Genova possa essere una finestra sul mondo di questo evento».

La World Para Dance Sport Cup 2021 consolida il legame vincente tra Genova e la danza sportiva dopo gli “IDO World ed European Championships” del maggio 2018 e la “Genova Dance Sport Week” del novembre 2019 ed è anche un’importante vetrina turistica per la città: «Il mio assessorato sostiene con grande attenzione le iniziative relative al turismo accessibile ed a quello sportivo – spiega Laura Gaggero, assessore allo sviluppo economico, turistico e marketing territoriale. È essenziale consentire alle persone che hanno bisogni speciali la scoperta del territorio e del patrimonio artistico-culturale garantendogli un ampio grado di autonomia, sicurezza e comfort. In questo senso il Genova City Pass e gli itinerari turistici pedonali colorati sono certamente valide proposte. L’accessibilità deve essere il fondamentale punto di partenza per studiare e proporre offerte turistiche davvero complete e moderne. Occorre quindi impegnarsi sempre più nel realizzare proposte e programmi che ne tengano conto. Per raggiungere i migliori risultati è necessario fare sistema e creare collegamenti efficaci tra tutti i servizi affinché siano realmente utilizzabili, senza discontinuità, durante ogni momento della vacanza».

«Ringrazio Comune di Genova e Regione Liguria per disponibilità, collaborazione per avere dimostrato molta sensibilità e attenzione nei confronti dello sport paralimpico. È più di un anno e mezzo che le competizioni erano ferme e c’è grandissima voglia di dimostrare le proprie capacità. Questa manifestazione è di un livello altissimo che potrà vantare campioni del mondo, titolati e rappresentati liguri di grande qualità», spiega Michelangelo Buonarrivo, presidente del comitato organizzatore.

Le discipline paralimpiche in programma sono: combi standard (latin e freestyle), duo standard (latin e freestyle) e single conventional (freestyle e junior). Il freestyle è la categoria che mette in mostra le abilità tecniche specifiche della danza e quelle acrobatiche degli atleti impegnati nel singolo maschile e in quello femminile, nel combi (un atleta in carrozzina e uno in piedi) e nel duo (entrambi in carrozzina). A questi si aggiungono, sempre in combi e duo, le danze standard e le latino americane.

I colori italiani, ma soprattutto liguri, verranno difesi da Enrico Gazzola in coppia con Corinna Parodi Brondo, in nuova formazione per World Dance Liguria di Genova e Attimo Danza di Loano; Chiara Bruzzese in coppia con Anthony Oggero per i colori di Semplicemente Danza di Savona e da Chiara Alberti e Simone Malatino della genovese Amo Bailar. Inoltre, per la prima volta in Italia, sarà proposta una dimostrazione fuori gara di bambini su carrozzina elettronica nel corso della quale, per Semplicemente Danza, si esibiranno Ginevra Accoto in coppia con Samuele Parodi ed il quartetto composto da Gaia e Lara Patorniti, Noemi Sole e Viola Giura.

«Questa coppa del mondo è un regalo speciale ed un grandissimo riconoscimento per la nostra regione e il nostro territorio – afferma l’assessore regionale allo sport Simona Ferro. È un palcoscenico meraviglioso che dimostrerà universalmente come grazie alle norme di tutela dovute all’emergenza epidemiologica sia comunque fare cose molto grandi come questa competizione dall’elevato valore etico, sociale ed inclusivo oltre che agonistico. Proprio la danza, grazie alla fantasie che stimola, dà modo di andare oltre ogni ostacolo e superare tutti i limiti».

«Per noi è un onore poter collaborare in questa manifestazione – spiega Federica Bonelli, presidente del comitato di Genova della Croce Rossa Italiana. Abbiamo fatto diversi incontri per poter rispondere al meglio ad ogni evenienza dando supporto sanitario e operando anche come staff a a favore degli atleti provenienti da tutto il mondo e dei loro accompagnatori».

La World Para Dance Sport Cup 2021 è organizzata da World Dance Liguria grazie al contributo di Comune di Genova e Regione Liguria e con la collaborazione di Aeroporto di Genova, Croce Rossa Italiana, Tower Genova Airport Hotel, Federazione Italiana Danza Sportiva italiana e Comitato Italiano Paralimpico.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Comune di Genova

Modifica consenso Cookie