Sicilia

Ai Danisinni di Palermo un Centro per rinascita quartiere

Sindaco Orlando inaugura Borgo sociale e Cortile Buon samaritano

Redazione ANSA PALERMO

(ANSA) - PALERMO, 17 LUG - Nuovi spazi di accoglienza e promozione sociale segno del riscatto del territorio e di un rione di Palermo come i Danisinni interessato da un progetto di rigenerazione urbana e sociale. Alla presenza del sindaco Leoluca Orlando, dell'assessore Cinzia Mantegna, di fra Mauro Billetta e fra Salvatore Zagone, ministro provinciale dei Cappuccini di Palermo, di Pippo Morello, presidente della fondazione "Insieme per Danisinni" e Marco Lori, presidente della fondazione Azimut, sono stati inaugurati il borgo sociale e il Cortile del buon samaritano. Sono i nuovi spazi di accoglienza e di incontro che nascono nel complesso parrocchiale S. Agnese di Danisinni in continuità con il Parcofattoria, una struttura agricola con finalità aggregativa ed educativa attiva da alcuni anni, che coinvolge lavoratori fragili e volontari del quartiere nella produzione di ortaggi. L'intervento di ristrutturazione, fortemente voluto dal Parroco di Sant'Agnese, fra Mauro Billetta, ha trasformato alcuni ruderi in palazzine che, oltre ad abitazioni per situazioni di emergenza, accolgono diverse attività. Al piano terra del Borgo Sociale sarà ospitato un laboratorio per la primissima infanzia, funzione indispensabile in un rione dove su oltre 2.000 abitanti ci sono 290 neonati. In spazi adiacenti sarà ospitata l'associazione delle famiglie con bambini con bisogni speciali. Nell'area del Cortile del Buon Samaritano è stato creato il poliambulatorio parrocchiale e il centro di sostegno psicologico oltre a un'area di accoglienza di ospiti in situazioni di emergenza.
    "Stiamo costruendo futuro. Possiamo dire missione compiuta ma non completata", ha detto Leoluca Orlando. "Danisinni - ha aggiunto - è una realtà in cammino costante ed è questa la visione della città che va avanti da anni. Qui si fa cultura dell'accoglienza che è il grande cambiamento culturale che caratterizza la città. Danisinni accompagna e precede questo cambiamento nel segno della bellezza. Danisinni ci fa capire cosa significhi essere una comunità aperta che non si chiude in un gruppo chiuso. Quando un giorno questa esperienza contagierà tutta la città, la missione sarà completata". Durante l'inaugurazione il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore Cinzia Mantegna insieme a fra Mauro hanno firmato anche il protocollo d'intesa tra il comune di Palermo la parrocchia per la promozione di interventi di Mediazione e Giustizia Riparativa. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie