All'asta bacchetta di Rossini con base 1.500 euro

Donata dal Comune di Passy

 Una bacchetta da direttore d'orchestra in ebano, madreperla e avorio con placche d'argento, appartenuta a Gioachino Rossini e donatagli dal Comune di Passy, dove il compositore aveva una villa e dove morì nel 1868, sarà messa all'asta online dalla Gonnelli Casa d'Aste di Firenze. Tra i lotti all'incanto dal 19 al 21 aprile, anche libri antichi, opere grafiche, autografi, fotografie, documenti musicali e un altro cimelio rossiniano: un biglietto d'invito autografo del musicista per le prove della sua Petite Messe Solennelle. La "baguette de chef d'orchestre", anteriore al 1868, avrà una base d'asta di 1.500 euro. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie