Economia

Immobiliare: alla svizzera Artisa la Torre Turati di Milano

Ottenuto finanziamento da 25,4 milioni da Unicredit

(ANSA) - MILANO, 08 OTT - Il gruppo immobiliare svizzero Artisa ha perfezionato l'acquisto della Torre di via Turati a Milano, un immobile di 12 piani progettato da Achille e Pier Giacomo Castiglioni e da Luigi Fratino, inserito nel Palazzo della Permanente, con 5mila mq di spazi adibiti a uffici.
    L'operazione, avvenuta tramite una società controllata italiana, è stata effettuata tramite un finanziamento di 25,4 milioni di euro concesso da UniCredit dopo la firma del preliminare lo scorso 4 febbraio. Il Gruppo prevede di riqualificare la Torre Turati mantenendone l'attuale destinazione d'uso e preservandone il valore storico attraverso una "rispettosa ristrutturazione in chiave contemporanea". Una volta completato l'edificio ospiterà uffici totalmente sostenibili, dotati di spazi modulabili per garantire la sicurezza anche da un punto di vista sanitario.
    I lavori di ristrutturazione partiranno il prossimo anno e avranno una durata di circa 18 mesi. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA



        Modifica consenso Cookie