Calcio
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Calcio
  4. Europa League: Spartak Mosca-Napoli 2-1

Europa League: Spartak Mosca-Napoli 2-1

La squadra di Spalletti senza molti titolari perde di misura

Europa League, Spartak Mosca-Napoli  2-1 LA CRONACA in un incontro della fase a gironi di Europa League (gruppo C) giocato a Mosca, sotto una leggera nevicata.

Doppietta di Sobolev per la formazione russa nel primo tempo, con i padroni di casa in vantaggio già al terzo minuto grazie ad un rigore fischiato per un fallo di Lobotka su Promes.

Per il Napoli è andato a segno di testa Elmas al 19' di una ripresa giocata tutta in attacco, senza però riuscire a raggiungere il pareggio. Lo Spartak ha così agganciato gli azzurri in testa al gruppo con 7 punti e tutto si deciderà nell'ultima giornata.

Sconfitta senza attenuanti per il Napoli che perde contro lo Spartak Mosca, si fa raggiungere in classifica dai russi e guarda con apprensione alla sfida tra Leicester e Legia Varsavia che potrebbe almeno temporaneamente mettere la squadra di Spalletti fuori gioco nella qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League. Le tante assenze giustificano solo in parte la prestazione degli azzurri contro un'avversaria decisamente inferiore sul piano tecnico.

''Non cerchiamo alibi, abbiamo perso per demerito nostro ma l'atteggiamento della squadra mi è sembrato corretto. Le opportunità di far gol ci sono state''. Luciano Spalletti è rassegnato per la sconfitta che mette a rischio l'accesso del Napoli ai 16/i di Europa League. ''Abbiamo tentato di recuperare palla velocemente. Dopo il 2-0 - spiega in conferenza stampa - tutto è diventato più difficile. Nela ripresa i ragazzi erano più ordinati ma lo Spartak si è chiuso bene al limite dell'area. Trovare gli spazi era difficile''. Il tecnico spiega anche il motivo per cui a fine partita si è rifiutato di stringere la mano a Rui Vitoria, allenatore dello Spartak Mosca. ''Non mi è venuto a salutare prima della partita. Si saluta - dice Spalletti - all'inizio, non alla fine. Eravamo a 10 metri di distanza. All'andata sono a cercarlo in panchina ed era sulla linea del fallo laterale. A casa propria si saluta ad inizio gara e si dà il benvenuto''. ''Spero di recuperare presto qualche calciatore per poter fare delle sostituzioni. Delle notizie positive ci sono - aggiunge l'allenatore dei partenopei -. Non ho timore di giocare le partite. Nel secondo tempo nello stretto abbiamo giocato anche molto bene, ci sono stati tanti tiri in porta. Potevamo essere più attenti per evitare quel gol ad inizio partita. Ho fatto delle scelte offensive fin dall'inizio perché pensavo di poterla mettere subito a nostro''. ''Ho messo Mario Rui a fare il mediano - dice ancora Spalletti - perché Lobotka ha fatto un po' di fatica. Fabian Ruiz l'ho fatto riposare, aveva un piccolo problema. Avrebbe fatto 10 minuti, ma il rischio di farsi male c'era. Le risposte sono positive, si è vista la reazione della squadra e quando si comporta così è difficile appuntargli qualcosa. Abbiamo perso non perché è mancato questo o quello, avevamo la squadra per vincerla. L'abbiamo persa ma l'atteggiamento della mi è sembrato corretto''. ''Tornare in Russia - conclude il tecnico del Napoli - è sempre un piacere. Mia figlia Matilde è nata in Russia, la considero una seconda casa mia''.

64' GOL! Spartak Mosca-NAPOLI 2-1. Rete di Eljif Elmas. Petagna conquista palla sul lato destro e da esterno crossa al centro per il colpo di testa facile di Elmas che a due passi dalla porta accorcia il risultato.
28' GOL! SPARTAK MOSCA-Napoli 2-0.
Rete di Aleksandr Sobolev. Moses riceve sulla fascia destra portando avanti la palla, poi l'esterno dribbla Mario Rui e mette al centro per il colpo di testa vincente di Sobolev che firma la doppietta.
3' GOL! SPARTAK MOSCA-Napoli 1-0
. Rete su rigore di Aleksandr Sobolev. L'attaccante ventiquatrenne colpisce di destro alla sinistra di Meret che viene spiazzato dalla traiettoria del pallone per il vantaggio dello Spartak.

FORMAZIONI UFFICIALI.
3-5-2 per lo Spartak Mosca: Selikhov; Caufriez, Dzhikiya, Gigot; Ayrton, Ignatov, Umyarov, Litvinov, Moses; Sobolev, Promes. All. Rui Vitoria.
4-2-3-1 per il Napoli: Meret, Di Lorenzo, Koulibaly, Jesus, Mario Rui, Lobotka, Zielinski, Lozano, Mertens, Elmas, Petagna. All. Spalletti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie