Umbria

Letta, bipolarismo tra destra vera e noi alternativi

"Da Umbria contributo fondamentale" dice segretario

(ANSA) - ASSISI (PERUGIA), 19 SET - Ha parlato di un "nuovo bipolarismo" nel quale "non è più il centrodestra ma una destra vera e noi che rappresentiamo il campo dell'alternativa" il segretario del Pd, Enrico Letta intervenuto ad "Arché, la sfida delle idee" organizzato dal suo partito ad Assisi.
    Dopo essere stato salutato dal segretario regionale Tommaso Bori, Letta ha invitato "a guardare soprattutto a questo nuovo bipolarismo che sta prendendo piede nel Paese". "Da una parte - ha aggiunto - una destra sovranista di Salvini e Meloni e dall'altra parte un campo che noi dobbiamo costruire. In questo senso tutto è sulle nostre spalle. Se noi non facciamo un lavoro di stimolatori non lo farà nessuno". "Sono convinto - ha sottolineato ancora il leader Dem - che l'Umbria sarà ancora una vota in grado di dare un contributo fondamentale. E' uno sforzo al quale sono chiamati tutti i nostri sindaci".
    Letta ha poi ricordato che nel Pnrr "c'è una voce di bilancio che prevede un miliardo di euro per i piccoli borghi".
    "L'Umbria, come la mia Toscana, sono candidate a usarli per rilanciarsi, ricostruire e consentire alle persone di vivere bene questa dimensione di prossimità. Noi ripartiamo dai piccoli borghi". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie