Sanità:ospedale Cervello Palermo,riapre ginecologia no Covid

Riparte anche il centro di procreazione medicalmente assistita

(ANSA) - PALERMO, 12 MAG - Da lunedì prossimo riaprirà il centro di procreazione medicalmente assistita dell'azienda 'Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello' di Palermo e contestualmente verranno riattivati i posti letto dell'unità ostetricia e ginecologia per l'assistenza ai pazienti non Covid.
    Lo comunica in una nota l'azienda ospedaliera. In particolare, saranno disponibili 20 posti letto di ostetricia e ginecologia per l'assistenza delle pazienti non Covid e verranno spostati i posti letto di ostetricia e ginecologia destinati alle pazienti Covid nel reparto 'Indistinto ad indirizzo chirurgico', che si trova al secondo piano dell'ospedale 'Cervello'. Il pronto soccorso ostetrico sarà pienamente operativo anche per le pazienti no Covid sempre a partire da lunedì prossimo. "I provvedimenti della direzione strategica dell'azienda palermitana - si legge in una nota - fanno seguito alla risposta fornita dall'assessorato a seguita della richiesta dell'azienda ad essere autorizzata alla riapertura del servizio di Pma e alla rimodulazione di posti letto per far fronte anche alle esigenze delle pazienti non Covid, a fronte del fatto che i ricoveri per questo target di utenza, nel gennaio scorso, erano stati sospesi per via della trasformazione dell'ospedale "Cervello" in Covid Hospital, organizzazione assistenziale quest'ultima che permane ancora". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie