Sisma&Ricostruzione

Terremoto: ad Arquata sceglie il Comune

Ordinanza, progetto unitario per centro storico

(ANSA) - ANCONA, 16 LUG - Ad Arquata del Tronto, l'ordinanza speciale per la ricostruzione post terremoto, oltre al ripristino delle opere pubbliche funzionali nel centro storico, quasi completamente raso al suolo dal sisma, si prevede il ricorso alla ricostruzione pubblica. "Sarà quindi il Comune a definire le aree e gli edifici da ricostruire secondo un progetto unitario che tenga conto della stretta correlazione con le numerose opere pubbliche da realizzare, spiega la struttura commissariale che fa capo al commissario Giovanni Legnini. Tra le opere si evidenzia il ripristino della viabilità, i terrazzamenti del centro storico, il recupero della Rocca, del palazzetto dello sport, il rifacimento del municipio e di diversi edifici pubblici. Le opere previste dall'ordinanza ammontano a 18 milioni di euro, ma se ne identificano già alcune altre, per un importo di ulteriori 28 milioni, per le quali viene intanto finanziata la progettazione. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie