Mondo

In collaborazione con l’Ambasciata del Kazakhstan

Kazakhstan: assistenza umanitaria a 200 studenti afghani

Emessi o estesi i visti di 155 persone

ROMA

(ANSA) - ROMA, 24 DIC - Sono oltre 200 gli studenti afghani che hanno ricevuto sostegno finanziario e consulenza legale in Kazakhstan nell'ambito del programma di assistenza umanitaria organizzato dall'ufficio del Commissario per i diritti umani del Kazakhstan e dall'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim). Lo riferisce l'ufficio stampa del Commissario, precisando che l'iniziativa è stata finora messa in atto nelle città di Almaty, Shymkent, Karaganda, Ust-Kamenogorsk e nella capitale Nur-Sultan.
    "Non possiamo ricevere denaro dalle nostre famiglie, perché il sistema bancario nel nostro Paese non funziona", ha raccontato uno studente afghano a Nur-Sultan, Muhammad Kabir Ekhsan, che ha ricevuto sostegno nell'ambito del programma, citato dall'Astana Times. Le autorità kazake hanno inoltre emesso o estende i visti nel Paese di 155 studenti afghani.
    "Uno dei compiti cruciali di questa azione è di legalizzare lo status di residenza in Kazakhstan dei cittadini afghani così che possano continuare a studiare, il che è difficile per molti di loro non solo per ragioni legali ma anche a causa delle barriere linguistiche", ha spiegato la Commissaria del Kazakhstan per i diritti umani, Elvira Azimova. (ANSA).
   

In collaborazione con l’Ambasciata del Kazakhstan

Modifica consenso Cookie