Nuoto: Carpente, situazione impianti ancora critica

Il presidente regionale Fin auspica sostegno politica

(ANSA) - PESCARA, 04 AGO - "La situazione che riguarda gli impianti natatori della nostra regione dopo l'emergenza sanitaria resta critica. Alcuni impianti sono ancora chiusi.
    Altri sono aperti e altri ancora hanno aperto e poi chiuso". Lo ha detto a Pescara il presidente della Fin Abruzzo Cristiano Carpente."Io credo che dopo tutto quello che è stato detto nei mesi scorsi sia arrivato il momento di riflettere. Tutti dovrebbero accorgersi di quello che è accaduto e sta accadendo agli impianti di nuoto d'Abruzzo che da una parte danno lavoro a tante persone e dall'altra hanno un forte risvolto sociale perché permettono a tantissimi ragazzi e meno giovani di fare attività sportiva. L'impatto di un impianto chiuso o di una società che non può far svolgere la sua attività ai suoi ragazzi è molto grande e per questo chiediamo anche alla politica e alla Regione, con cui abbiamo da tempo avviato una interlocuzione e che sta dimostrando attenzione. Anche la politica nazionale deve però fare di più per i nostri giovani che rappresentano il futuro". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie