Nissan Micra N-TEC, citycar tecnologica e dal look grintoso

Studiata per soddisfare i desideri, al top con cambio automatico

Francesco Fabbri ROMA
PROVATA DA
ANSA MOTORI

Nissan Micra da oltre 30 anni è ormai parte integrante del panorama motoristico delle città, e la nuova versione N-TEC fa di tutto per farsi notare. Basata sull'allestimento Acenta, è disponibile in cinque colorazioni per gli esterni: Solid White, Pearl White, Silver e Gunmetal Grey e Enigma Black, la tonalità della nostra versione di test.


Nella lunga prova cui l'abbiamo sottoposta, soprattutto in città ma non senza escursioni extraurbane, il mille tre cilindri a benzina da 100CV con cambio automatico si è distinto soprattutto per l'economicità di esercizio. È emerso come, nonostante un'apparenza così aggressiva, con cerchi in lega da 17", finiture in tinta e vetri privacy, Micra N-TEC sia un'auto alla portata di tutti. Semplicissima da guidare, soprattutto in città coniuga al meglio le necessità urbane a qualche guizzo corsaiolo. Nulla di eccessivo, naturalmente, ma assolutamente ben calibrato. Il tre cilindri fa scattare la vettura quando necessario e mantiene bassi i consumi. Paga pegno, invece, in termini di rumorosità quando la velocità è da autostrada. Ma è un po' la cifra distintiva del tre cilindri, la cui sonorità è riconoscibilissima. Il cambio automatico non delude, e soprattutto sui percorsi urbani è davvero irrinunciabile. Non eccessivi i fronzoli, dunque, ma un maquillage ben riuscito che tiene conto di quanto serve davvero a un automobilista medio, eliminando quello che poco utilizzerebbe. Oltre agli interni, ben curati e in tinta all black, benvenuti al nuovo sistema di infotainment NissanConnect con tecnologia Apple CarPlay e Android Auto, ai sensori di parcheggio posteriori, al sistema intelligente di frenata di emergenza con riconoscimento dei pedoni, e all'avviso di abbandono involontario di corsia. Via quel che nelle metropoli è meno utilizzato, come il ProPilot (assente nella nostra versione in prova) che dà invece il meglio di sé nelle lunghe percorrenze. E non è un caso, infatti, se questo allestimento sia stato presentato dopo un'indagine condotta dalla Casa nipponica sui desideri di oltre 5.000 automobilisti in tutta Europa. Oltre al design, molto curato nella N-TEC, importante per il 94% degli intervistati, viene soddisfatto quel 79% che considera la navigazione satellitare e il 72% che apprezza i sensori di parcheggio.

Insomma, nell'insieme un allestimento davvero ben riuscito che non delude l'occhio e non appesantisce il portafogli, con prezzi da 17.720€.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie