Dormire poco fa diventare scorbutici

La privazione del sonno fa diventare "lebbrosi sociali"

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 16 AGO - Troppo scorbutici con gli altri? Probabilmente la causa non è da individuare nel classico caratteraccio, ma nel fatto che si dorme poco e male. A questa conclusione sono arrivati i ricercatori dell'Università della California a Berkeley che hanno scoperto come le persone private dal sonno si sentono più sole e meno inclini a interagire con gli altri, evitando lo stretto contatto più o meno allo stesso modo delle persone che soffrono di ansia sociale. Ma c'è di più: chi dorme poco è socialmente poco attraente per gli altri. "Noi esseri umani siamo una 'specie sociale', ma la privazione del sonno può trasformarci in 'lebbrosi sociali'", commenta Matthew Walker, uno dei ricercatori dello studio e docente di psicologia e neuroscienze. Secondo quanto emerso, chi dorme poco ha una sorta di repulsione sociale nei confronti degli altri. La perdita di sonno, inoltre, attenua l'attività nelle regioni del cervello che normalmente sono più attive quando ci si trova davanti a occasioni di impegno sociale. I risultati della ricerca sono stati pubblicati su Nature Communications.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA