Mixology, sono i cocktail "salini" la tendenza dell'estate

Le preferenza è affiancata da drink "low" e "no alcol"

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Sono i cocktail "salini" a dettare la tendenza nel mondo della mixology: per l'estate 2019. L'indicazione arriva con uno studio di Found! Story Engagement Factory, condotto attraverso un monitoraggio su oltre 150 fonti fra testate, magazine, portali, blog e community lifestyle internazionali. Dall''analisi di mercato emerge che sulle spiagge e nei locali più alla moda andranno per la maggiore i cocktail con acqua marina, molluschi, crostacei, formaggi oltre ai tradizionali e confermati Margarita e Bloody Mary.

Le nuove preferenze - spiega una nota - saranno affiancate da drink "low" e "no alcol", cocktail e aperitivi considerati gustosi e rinfrescanti. Particolare attenzione sarà data inoltre all'estetica con il ghiaccio presentato - spiegano esperti del settore ed influencer - in forme particolari fino ad arrivare ad effetti speciali come fumo e liquidi che cambiano colore. Infine - segnalano gli addetti ai lavori - i cocktail e aperitivi sono costruiti anche per favorire la condivisione sui social.

"Con l'avvento della mixology - spiega il bartender de L'Albergo Diffuso di Monopoli Giacomo Fiume- i bartender tendono a cercare di sorprendere i clienti con drink particolari a partire dall'affumicato e, perché no, con dei drink salati".

"Una delle tendenze di quest'estate - aggiunge - sarà proprio utilizzare il sale o ingredienti salini nel drink, attraverso i quali tirare fuori e legare alcuni sapori del cocktail stesso.

Inoltre, il gusto salino rende i drink molto beverini e più facili da gustare. Un esempio? Il classico Margarita".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA