Centinaio,forza Made in Italy è agroalimentare con territori

'In momento difficile Paese dimostri cosa è in grado di fare'

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 01 LUG - "È necessario lavorare tutti insieme per portare a casa il maggior numero di risultati. È un momento storico difficile, ma proprio ora il nostro paese deve dimostrare cosa è in grado di fare e di offrire. La forza dell'agroalimentare e dei territori italiani sta nella loro unione". Lo ha detto il sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali, sen. Gian Marco Centinaio, intervenendo all'Assemblea nazionale della Consulta dei Distretti del cibo.

"Quando parliamo di patrimonio Unesco, di distretti del cibo, di consorzi, di paesaggio - ha sottolineato - parliamo di ciò che è la nostra forza quando usciamo dai confini nazionali. Dopo l'estate mi impegno a convocare un tavolo di lavoro coinvolgendo se necessario anche altri ministeri". L'obiettivo, ha ricordato Centinaio, "è che produttori e territori abbiano la forza di promuoversi e affrontare nuovi mercati. Dietro a ogni prodotto c'è una storia da raccontare. Anche le aree interne e le zone rurali che fino a pochi anni fa erano fuori dai cataloghi dei tour operator sono in grado ora di dimostrare di essere delle eccellenze grazie alle loro unicità a livello mondiale. Il vero lusso oggi non è più andare in un hotel a 5 stelle, ma vivere delle esperienze che altri non hanno fatto, facendo conoscere quello che abbiamo, da Nord a Sud, anche ai turisti stranieri, senza mai dare per scontato ciò che dal Brennero a Lampedusa abbiamo di unico al mondo in termini di prodotti e paesaggi". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie