F1: Leclerc si ribella sui social, io non sono un razzista

'E' triste vedere le mie parole distorte per creare dei titoli'

(ANSA) - ROMA, 06 AGO - "E' molto triste vedere come le mie parole vengano distorte per creare titoli che mi fanno sembrare un razzista. Non sono razzista e odio assolutamente il razzismo.
    Il razzismo è disgustoso". Così Charles Leclerc, sul proprio account ufficiale di Twitter, risponde, a pochi giorni dal Gp d'Inghilterra, a chi lo accusa di non essere solidale con gli altri piloti sulla questione razzismo. Leclerc, assieme a qualche altro collega, non si era inginocchiato in segno di solidarietà sulla griglia di partenza dei Gran premi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie