Consiglio Liguria: polemica opposizioni seduta web in fase 2

Piana, assemblea tornerà in aula solo in piena sicurezza

(ANSA) - GENOVA, 19 MAG - E' scontro nel Consiglio regionale della Liguria sull'opportunità di tenere in videoconferenza, non in aula, la seduta odierna dell'assemblea mentre il lockdown dell'emergenza coronavirus è finito e le attività riaprono. "Il fatto che la Regione non abbia gli strumenti per le verifiche sanitarie indispensabili a riaprire l'aula del Consiglio regionale dà un segnale sconcertate alla popolazione, - attacca la capogruppo de 'il Buonsenso' Alice Salvatore - proprio l'istituzione regionale che dovrebbe garantire la sicurezza sanitaria non riesce a dire da un mese se le sue strutture sono in sicurezza oppure no". "Sono almeno 15 giorni che chiediamo di tornare in aula, - interviene il capogruppo del Pd Giovanni Lunardon - ci manca poco che torniamo in spiaggia, ma non sappiamo quando torneremo in Consiglio". Il capogruppo di Linea Condivisa Gianni Pastorino sollecita a "riammettere al più presto il pubblico negli uffici dei consiglieri regionali".
    "Basta strumentalizzazioni, l'assemblea tornerà in aula solo in piena sicurezza. - replica il presidente del Consiglio Alessandro Piana indicando la probabile data del 26 maggio -.
    L'emergenza sanitaria non ha mai fermato le attività del Consiglio e delle Commissioni, che sono sempre proseguite secondo le modalità che possono garantire la sicurezza sia dei colleghi che dei dipendenti". "Sono stato il primo, insieme al presidente della giunta Giovanni Toti, ad auspicare il rientro in aula e la riapertura degli uffici nel più breve tempo possibile, ma questo deva avvenire in totale sicurezza", sottolinea. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie