Agricoltura, Carloni propone distretto unico Marche bio

"Biologico grande opportunità, ma nel mercato siamo frammentati"

(ANSA) - ANCONA, 12 FEB - L'assessore regionale all'Agricoltura e vicepresidente della Regione Marche, Mirco Carloni, ha annunciato oggi che lunedì porterà in Giunta la proposta di realizzare nelle Marche un unico, grande distretto del biologico. "Sarà il più grande distretto bio d'Europa con piccoli e grandi produttori uniti per essere più competitivi", ha commentato a margine della presentazione, a Montecarotto, di un nuovo progetto di agricoltura 4.0 e sostenibile, finanziato da Mise e Regione, e da Terre Cortesi Moncaro, Prodotti alimentari Brunori, Università Politecnica delle Marche e Apra spa.
    "A breve - ha detto - nasceranno in regione altri tre distretti del biologico, ne conteremo oltre 10 in tutto, e anche più. Sono cose belle, ma troppo piccole; abbiamo prodotti d'eccellenza e non sappiamo fare massa critica, intanto si moltiplicano distretti con altrettanti consigli di amministrazione. Non è la via giusta, rischiamo di presentarci sul mercato in tanti, frazionati, divisi e inutili, senza contare nulla. Il biologico è una grande opportunità per le Marche, occorre fare sistema.
    Sarà fondamentale, anche, introdurre tanta finanza buona nel sistema agrifood delle Marche, occorre rafforzare il capotale per crescere", ha concluso il vicepresidente della Regione.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie