Torino: celebrazioni Santa Rita, una 'festa per ripartire'

Il 24 e 25 ottobre celebrazioni, preghiere e distribuzione rose

(ANSA) - TORINO, 15 OTT - Dopo aver celebrato la solennità annuale in tono minore a causa dell'emergenza Covid-19, a maggio, il santuario torinese dedicato a Santa Rita si prepara a una 'festa per ripartire', sempre nel rispetto delle norme di sicurezza. L'appuntamento è previsto per il 24 e 25 ottobre con due giornate di celebrazioni, preghiere e la tradizionale distribuzione delle rose.
    "Riprendendo le normali attività - spiega monsignor Mauro Rivella, parroco e rettore del santuario - vogliamo offrire a tutti un'occasione di festa, raccoglimento e preghiera.
    Affidiamo a Santa Rita le nostre necessità e i nostri desideri certi che il Signore non ci abbandona nella difficoltà e ci darà la forza per superare anche questo tempo di prova".
    Per rispettare le normative anti Covid la statua di Santa Rita, normalmente collocata all'interno della chiesa, sarà portata nel cortile dell'oratorio e il servizio di ingresso sarà garantito dai volontari che cureranno il percorso di visita all'interno dei cortili. Sarà possibile come di consueto accendere un lumino davanti alla statua e ricevere la rosa caratteristica della Santa di Cascia. Cinque messe saranno celebrate il sabato e otto la domenica. La festa ha il patrocinio della Circoscrizione 2. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie