• Droga:tre arresti a Monopoli e Venezia dopo caso di overdose

Droga:tre arresti a Monopoli e Venezia dopo caso di overdose

Aggredito tossicodipendente sospettato di parlare con la polizia

(ANSA) - BARI, 01 OTT - La Polizia ha arrestato a Monopoli e Venezia tre pregiudicati per spaccio di droga, violenza privata e lesioni. Un 32enne è finito in carcere e due 33enni agli arresti domiciliari. L'indagine "bad stone", chiamata così per la pessima qualità della droga che veniva venduta, è partita a gennaio dopo un caso di overdose. In totale sono otto le persone indagate, tra le quali una donna. I fatti contestati fanno riferimento al periodo compreso tra il 2017 e il 2020.
    Gli investigatori hanno cominciato a seguire alcuni tossicodipendenti che spacciavano eroina, cocaina e cannabinoidi acquistati in altre città, identificando così l'autore della cessione delle dosi di eroina che avevano causato l'overdose del ragazzo il quale, dopo uno stato di coma, è stato salvato dai medici.
    Le indagini hanno accertato anche che in alcuni casi lo stupefacente spacciato come eroina era, in realtà, una droga ottenuta con residui di cocaina. E' contestata anche l'aggressione ad un tossicodipendente, picchiato perché sospettato dagli indagati di aver fornito informazioni alla polizia giudiziaria: dopo averlo prelevato dalla sua abitazione, lo avrebbero portato in periferia e malmenato. Gli accertamenti della Polizia hanno documentato furti e rapine commessi dagli indagati, i cui proventi servivano per assicurarsi il denaro necessario per gli approvvigionamenti di droga. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie