Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Un film al giorno
  4. Weekend al cinema, arrivano Diabolik e House of Gucci

Weekend al cinema, arrivano Diabolik e House of Gucci

In sala anche il nuovo Zhang Yimou e Babbo Natale secondo Siani

ROMA - Tutto il cinema di intrattenimento della stagione prenatalizia si concentra in questo weekend e ad aprire le danze è già da oggi il cinecomics della Marvel SPIDER-MAN: NO WAY HOME diretto da Jon Watts in cui per la prima volta Peter Parker (Tom Holland) prendere coscienza del suo ruolo di supereroe anche perché la sua identità è diventata di pubblico dominio. Si tratta del film più atteso dal pubblico giovane, tanto che in molte sale registra già il tutto esaurito. Ma avrà spietata concorrenza dai film in sala da domani ed è quindi giusto ricordare gli altri che hanno giocato d'anticipo fin da lunedì scorso.

Si parla di ALTRI PADRI diretto da Mario Sesti con Paolo Briguglia e Chiara Francini, genitori dolorosamente separati; del bel documentario CATERINA CASELLI - UNA VITA CENTO VITE diretto da Renato De Maria e visto in anteprima all'ultima Festa del Cinema di Roma; de I FRATELLI DE FILIPPO diretto e interpretato da un carismatico Sergio Rubini che fa rivivere la nascita della grande stagione di Eduardo De Filippo e dei suoi fratelli (Peppino e Titina); e infine dell'irresistibile e dissacrante Black Comedy NIMBY del finlandese Teemu Nikki, grande successo del Noir in Festival, ritratto imperdibile dei razzismi e delle intolleranze della società in apparenza più inclusiva del mondo, quella scandinava. Ne sono protagoniste due ragazze innamorate ma insidiate dai pregiudizi per la loro realtà di coppia. Un monumento alla tolleranza in forma di commedia nera e politicamente scorretta. Da domani scocca invece l'ora dei Fratelli Manetti con il loro eroe mascherato.

- DIABOLIK di Marco e Antonio Manetti con Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea. I primi passi nella carriera dell'eroe del crimine, Diabolik e il suo fatale incontro con la donna più bella del mondo, Eva Kant, e il suo implacabile rivale, l'ispettore Ginko. Un'avventura nel perfetto stile del fumetto iconico delle Sorelle Giussani che rievoca un'immaginaria Italia degli anni '60 e da' spazio a tutti i suoi protagonisti con perfetta aderenza al modello originale e al suo spirito noir. Non a caso i due registi hanno voluto che fosse l'atteso film di chiusura del Noir in festival.

- HOUSE OF GUCCI di Ridley Scott con Lady Gaga, Adam Driver, Jared Leto, Al Pacino, Jeremy Irons. Il 27 marzo del 1995 la buona società milanese fu scossa dalle fondamenta alla notizia che un ignoto killer aveva ucciso Maurizio Gucci, facoltoso rampollo di una delle più celebri case di moda. Ancor più clamoroso fu l'arresto dell'ex moglie, Patrizia Reggiani, accusata e condannata di aver pagato dei sicari per vendicarsi dell'infedeltà del marito. Subito ribattezzata dai giornali "la vedova nera", Patrizia Reggiani ha passato più di 20 anni in carcere. Il film ne traccia l'indefinibile personalità ma si concentra soprattutto sul dorato mondo del jet set milanese degli anni '90 con qualche fantasiosa coloritura.

- ONE SECOND di Zhang Yi-Mou con Zhang Yi, Liu Haocun, Fan Wei, Ailei Yu, Shaobo Zhang. Nella provincia cinese del Guansu, in piena rivoluzione culturale (a metà degli anni '60) una donna vagabonda trova calore nel legame con un fuggitivo dei campi di lavoro delle Guardie Rosse. L'uomo adora il cinema e cerca ossessivamente il solo fotogramma di un vecchio film che conserva l'immagine di sua figlia, perduta per sempre.
    Osteggiato dalla censura e più volte ritoccato dall'autore per avere l'agognato permesso di uscire in sala, il film del più famoso autore cinese arriva finalmente anche in Occidente.

- CHI HA INCASTRATO BABBO NATALE di e con Alessandro Siani e con Christian De Sica, Angela Finocchiaro e Diletta Leotta. Sorridente commedia per le feste in cui il mariuolo Siani viene ingaggiato dalla più potente agenzia di consegne a domicilio de mondo per sabotare i doni di Babbo Natale (De Sica), sempre impareggiabile nel suo compito di dispensatore di doni. Con l'aiuto di un intraprendente scugnizzo, l'astuto sabotatore carpisce la buona fede di Babbo Natale ma sarà la Befana a rimettere le cose a posto e a "convertire" il truccatore dal cuore d'oro. Per grandi e piccini che non si fidano di Amazon e affini… 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie