Assad, mai commesse torture su cittadini

'Non abbiamo una politica di tortura in Siria'

(ANSAmed) - BEIRUT, 11 NOV - Il presidente siriano Bashar al Assad ha smentito oggi che l'apparato di controllo e repressione governativo siriano pratichi la tortura. Da decenni vengono denunciate da organizzazioni umanitarie siriane e internazionali violazioni dei diritti umani. Parlando in una intervista alla tv russa, Assad ha detto: "Non abbiamo una politica di tortura in Siria. Perché dovremmo usare la tortura? Per ottenere informazioni? Possediamo già tutte le informazioni. La maggioranza dei siriani sostengono il governo".
    Da metà degli anni '70 del secolo scorso si denuncia l'uso sistematico della tortura nelle carceri del paese contro dissidenti, attivisti, oppositori, avvocati per i diritti umani.
    Pratiche che, secondo diverse testimonianze e rapporti internazionali, si sono intensificate durante la repressione delle proteste e della rivolta scoppiata nel paese nel 2011.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA