Lisa Bartali: tema su nonno Gino bella scelta

Campione e personaggio storico, grande interesse in scuole

Redazione ANSA

 "Un tema su mio nonno, Gino Bartali, non ce lo aspettavamo in famiglia ed è stata una bella sorpresa stamani, l'abbiamo apprezzata tantissimo. Dimostra che la sua è una figura sentita nel Paese, come campione dello sport e come personaggio storico". Lo dice Lisa Bartali, commentando la traccia all'esame di maturità sul campione di ciclismo.

"E' come se ci fosse stato un avvicinamento progressivo - spiega - perché negli ultimi anni ci siamo accorti, attraverso contatti sempre più numerosi, che stava salendo un notevole interesse per il nonno nel mondo della scuola. Da diversi anni di Gino Bartali si tratta con sempre più frequenza nella didattica delle scuole, non nei programmi ufficiali ma durante iniziative come il Giorno della Memoria o anniversari ed eventi particolari, perciò è stata una sorpresa che però non stupisce né me né i miei familiari che ci sia stato un tema dedicato alla sua figura di campione e di Giusto tra le Nazioni per le attività che durante l'ultima guerra fece per salvare gli ebrei". "E' una scelta insolita, che lo colloca accanto a personaggi letterari, anche per questo la apprezziamo perché eleva ancora di più la figura del nonno", prosegue Lisa Bartali.

"Non so quanti giovani maturandi l'avranno scelto, non è un classico tema di maturità - aggiunge - ma certo su di lui c'è da scrivere molto: il suo ideale di sport, la sua vittoria al Tour de France che di fatto scongiurò una guerra civile in Italia dopo l'attentato a Togliatti, la fede cattolica professata apertamente, le ricerche storiche che hanno ricostruito la sua attività clandestina per salvare gli ebrei, gli argomenti per raccontare la sua figura non mancano".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA