Per gennaio Milan pensa a Kean e Xhaka

'Guardian', Raiola sta tentando di riportare in Italia l'ex Juve

Deluso dall'esperienza inglese cominciata appena tre mesi fa (solo 4 presenze da titolare, di cui appena due in campionato) Moises Kean sta pensando di lasciare la Premier per far ritorno in Italia fin dalla prossima finestra di mercato invernale. Lo scrive il quotidiano 'The Guardian' precisando che il manager del giocatore, Mino Raiola, ci sta già lavorando e non a caso ha avuto contatti con il Milan, intenzionato a rinforzarsi in attacco a gennaio. Oltretutto Kean è stato mandato in tribuna dall'allenatore Marco Silva in occasione dell'ultimo match di campionato, per essersi presentato in ritardo alla riunione tecnica e ciò avrebbe rafforzato la sua decisione di lasciare l'Everton. Così, secondo il 'Guardian', "il discorso con il Milan si sta facendo serio", sembra sulla base di un prestito.

Ma i rossoneri sarebbero intenzionati a puntellare anche il centrocampo, e il giornale inglese indica in Granit Xhaka l'obiettivo del club 7 volte campione d'Europa. Lo svizzero è in rotta con l'Arsenal dopo che gli è stata tolta la fascia di capitano ed aver subito la contestazione dei tifosi, e tramite contatti avuti dal suo entourage con l'ex ad dei Gunners Ivan Gazidis avrebbe fatto sapere al dirigente che gradirebbe tornare a lavorare alle sue dipendenze, già a gennaio. Infine il 'Guardian' indica anche un possibile rinforzo per la Juventus, anche se non per il mercato invernale: il nuovo 'gioiello' del Manchester United Thaith Chong, 19enne olandese, avrebbe fatto sapere al club che rinnoverà il contratto in scadenza a giugno e sarebbe pronto a trasferirsi alla corte di Agnelli a parametro zero. Un colpo che, ricorda il 'Guardian', ripeterebbe quanto successo fra Juve e United ai tempi del passaggio di un giovanissimo Paul Pogba in bianconero.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA