Arrestata per atti persecutori a ex marito

Bloccata sotto casa dell'uomo dopo avere suonato citofono

(ANSA) - TERNI, 19 GEN - Una cinquantenne di Terni è stata arrestata dai carabinieri con l'accusa di atti persecutori nei confronti dell'ex marito.
    In base a quanto riferisce l'Arma, nella tarda serata di ieri la donna (risultata già nota alle forze dell'ordine) si è recata presso l'abitazione dell'uomo e, visibilmente ubriacata e agitata, dopo avere suonato insistentemente il citofono ha iniziato ad inveire contro di lui e ad offenderlo, minacciandolo anche di morte. All'episodio hanno assistito anche i figli della coppia.
    La cinquantenne - sempre secondo quanto appreso dall'Arma - aveva con sé anche un pastore tedesco, al quale ha messo la museruola e un guinzaglio solo quando si è accorta dell'arrivo dei militari. Questi sono stati chiamati dall'ex marito tramite il 112. In base agli accertamenti, la donna, che ha giustificato la propria presenza con la voglia di vedere i figli, non è nuova a comportamenti di tale tipo, per i quali è stata ripetutamente denunciata. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie