Por Fesr: 500 mila euro per Jesce e La Martella

Un accordo per i servizi infrastrutturali

Redazione ANSA POTENZA

(ANSA) - POTENZA, 04 MAR - La Regione firmerà un accordo attuativo per la "Qualificazione dei servizi infrastrutturali a diretto supporto delle imprese nelle aree industriali di Jesce e La Martella", per un importo complessivo di 500 mila euro: lo ha annunciato, attraverso l'ufficio stampa della giunta regionale, l'assessore alle attività produttive, Francesco Cupparo.
    L'accordo consente di "finalizzare il processo selettivo dell'operazione già inclusa nell'Investimento Territoriale Integrato (Iti)" nell'ambito del Por Fesr Basilicata 2014-2020.
    L'assessore "ha sottoposto alla condivisione del Sindaco di Matera, Domenico Bennardi, e dell'Amministratore Unico del Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Matera, Rocco Salvatore Fuina, l'accordo da sottoscrivere con la Regione Basilicata per disciplinare le modalità attuative e i compiti di ciascuna delle parti". L'intervento ha come obiettivo quello di garantire "il sostegno al riposizionamento competitivo delle presenze imprenditoriali nelle aree industriali di Jesce e La Martella e l'attrazione di nuovi investimenti produttivi con la rivitalizzazione dell'area sia a favore di attività esistenti che di quelle di quelle che si insedieranno in futuro".
    "Gli agglomerati industriali di La Martella e di Jesce - ha detto Cupparo - rappresentano il fulcro industriale infrastrutturale attraverso il quale attivare il ruolo di cerniera tra Basilicata e Puglia, un ruolo strategico che si rafforza con l'attivazione della Zona Economica Speciale interregionale tra Puglia e Basilicata, che vede coinvolte le aree industriali di Matera in connessione al retroporto tarantino". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie