Legnini, in fretta progetti danni lievi

Appello del commissario ricostruzione ad accelerare pratiche

(ANSA) - SPOLETO (PERUGIA), 03 LUG - "Fate in fretta a presentare i progetti per il recupero degli edifici con danni lievi, con l'ordinanza 100 i lavori possono essere avviati in poche settimane": è l'appello che il commissario straordinario, Giovanni Legnini, ha rivolto alle popolazione terremotate a margine del convegno sulla semplificazione delle procedure di ricostruzione. Ha ricordato che il 20 settembre è il termine ultimo per presentare i progetti. "Chi non lo farà - ha aggiunto - si vedrà venire meno anche il contributo per l'autonoma sistemazione". Come esempio che l'ordinanza 100 acceleri le procedure, il commissario ha ricordato come nelle Marche sia stato "già licenziato, in una ventina di giorni, il primo decreto che permette la ricostruzione di un'unità abitativa nella provincia di Ascoli". "Questo - ha sottolineato il commissario - sta a testimoniare che adesso ricostruire si può, almeno per quanto riguarda i danni lievi". "In Umbria stiamo ancora attendendo un migliaio di pratiche per il recupero degli edifici non troppo danneggiati", ha invece ricordato Stefano Nodessi Proietti, coordinatore dell'Ufficio speciale per la ricostruzione. Per quanto attiene la ricostruzione pubblica, Legnini ancora una volta ha rimarcato la necessità di dotare di poteri speciali il commissario così che possa intervenire in quei casi in cui la macchina burocratica non permetta l'avanzamento dei lavori. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie