Lukaku show, il Manchester Utd travolge il West Ham

Chelsea parte male. Pari beffa per il Liverpool. Rimonta d'oro per l'Arsenal. Bene City e Tottenham

Il Manchester United non sbaglia l'esordio in campionato battendo 4-0 il West Ham nell' ultimo incontro della prima giornata di Premier League. Una vera dimostrazione di forza quella degli uomini di Josè Mourinho, scottati dalla sconfitta in Supercoppa europea da parte del Real Madrid. Un gol per tempo del bomber belga Romelu Lukaku (33' pt e 18' st) - pagato all'Everton l'equivalente di quasi cento milioni di euro un mese fa -, e le reti di Martial (43'st) e Pogba (45' st) consente ai Red Devils di tenere il passo di Arsenal, City e Tottenham, tutti vittoriosi alla prima uscita. Tra le 'grandi' manca quindi all'appello dei tre punti solo il Chelsea di Antonio Conte, sconfitto ieri in casa a sorpresa dal Burnley. E' stato invece amaro il ritorno in Premier del portiere degli Hammers, Joe Hart, reduce dalla bella esperienza col Torino. 

Esordio vincente per il Tottenham nella prima giornata della Premier league. Gli Spurs hanno superato in trasferta 2-0 il Newcastle allenato da Rafa Benitez. Le reti entrambe nella ripresa: al 16' a segno Dele Alli, il raddoppio al 250 con Ben Davies. Il Newcastle ha giocato il secondo tempo in inferiorità numerica per l'espulsione di Shelvey.

Il quadro della prima giornata (RISULTATI E CLASSIFICA

  • Arsenal-Leicester 4-3
  • Watford-Liverpool 3-3
  • Chelsea-Burnley 1-3
  • Crystal Palace-Huddersfield 0-3
  • Everton-Stoke 1-0
  • Southampton-Swansea 0-0
  • West Brom-Bournemouth 1-0
  • Brighton-Manchester City 0-2
  • Newcastle-Tottenham 0-2
  • Manchester Utd-West Ham 4-0

Cade alla prima uscita in Premier il Chelsea campione d'Inghilterra, battuto a sorpresa 3-2 dal Burnley. Antonio Conte aveva avvertito di non ritenere la rosa a sua disposizione, ma nessuno si aspettava un tale tonfo all'esordio in campionato contro un avversario modesto. I Blues sono rimasti in 10 al 14' per l'espulsione diretta di capitan Cahill, autore di un brutto fallo. Nel giro di dieci minuti i Clarets sono andati in vantaggio con Vokes e al 39' hanno raddoppiato con Ward, approfittando entrambi di una difesa del Chelsea a dir poco allegra. Al 43', nuova rete di Vokes per il 3-0. Nella ripresa, Conte ha messo in campo Morata e a 24' lo spagnolo è andato in gol, ma ogni speranza di rimonta è stata vanificata dalla successiva espulsione di Fabregas per doppia ammonizione. A 2' dalla fine, David Luiz ha siglato il 2-3 si assist di Morata, troppo tardi per cercare il pareggio.

Vittoria dell'Everton sullo Stoke con un gol di Rooney alla fine del primo tempo. Dopo i sette gol di ieri all'Emitates Stadium, ecco i sei di oggi a Vicarage Road, la 'tana' del Watford: contro il Liverpool, nell'anticipo della 1/a giornata di premier, finisce 3-3 con un finale al cardiopalma e gli Hornets che acciuffano il pari in pieno recupero. Una doccia fredda per gli uomini di Jurgen Klopp andati sotto due volte, prima per il gol di Okaka (8' pt) e Doucorè (32' pt) dopo il pari momentaneo di Manè (29'). I Reds sono stati bravi a capovolgere la situazione prima con Firmino (10' st su rigore) e poi con Salah (12' st), ma l'ex Napoli mette tutti d'accordo per il definitivo 3-3 al '94'.

Arsenal-Leicester 4-3 - Dopo la Francia (e prima di Spagna, Germania e Italia) ha preso ufficialmente il via anche la Premier League. Ad inaugurare il massimo campionato inglese nell'anticipo del venerdì sono l'Arsenal ed il Leicester all'Emirates Stadium di Londra dove lo show non si fa attendere. Ne esce un match pirotecnico a suon di gol fin dai primi minuti con ribaltamenti di fronte e spettacolo assicurato: finisce 4-3 per i Gunners con il pari firmato da Ramsey e il vantaggio di Giroud nel finale a ribaltare una gara che per i padroni di casa sembrava mettersi male. Primi assaggi di Premier League in uno dei tanti templi del calcio londinese a promettere scintille per tutto i resto della stagione. Ad aprire le 'danze' è il nuovo acquisto dei Gunners Lacazette a soli due minuti dal fischio d'inizio, ma ne passano appena altri tre che il Leicester di Mahrez, l'esterno destro al centro di una estenuante trattativa con la Roma, pareggia con Ozakaki. L'Arsenal si rimette alla caccia del gol a testa bassa ma alla mezz'ora sono le Foxes ad andare in vantaggio con Vardy. A pochi secondi dalla fine del primo tempo ecco il pari dei padroni di casa con Welbeck. A 11' dall'inizio della ripresa è però la doppietta di Vardy a riportare avanti gli ex campioni d'Inghilterra che poi sciupano diverse occasioni per chiudere la partita. E quando il match sembra aver preso una brutta piega per i Gunners arriva nel finale l'uno-due firmato da Ramsey e Giroud. Il tutto per un 4-3 da impazzire per i tifosi dell'Arsenal che cominciano il campionato subito con un pieno di emozioni e soprattutto con una vittoria importante.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA